• Nicole

Sindrome da vaccinazione HPV. Uno studio basato su un questionario.


November 2015, Clinical Rheumatology-Volume 34, Issue 11, pp 1981–1983

Departamento de Reumatología, Instituto Nacional de Cardiología Ignacio Chávez, Juan Badiano 1, 14080, Città del Messico, Messico. -Martínez-Lavín M 1 , Martínez-Martínez LA 2 , Reyes-Loyola P 2 .

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26354426

Casi isolati e piccole serie hanno descritto lo sviluppo di una complessa sindrome da dolore regionale, tachicardia posturale ortostatica e fibromialgia dopo vaccinazione con papillomavirus umano (HPV). Queste malattie sono difficili da diagnosticare e presentano caratteristiche cliniche sovrapposte. Neuropatia a piccole fibre e la disautonomia può giocare un ruolo importante nella patogenesi di queste entità. Abbiamo utilizzato i seguenti questionari convalidati per valutare la malattia cronica che potrebbe comparire dopo la vaccinazione HPV: il 2010 American College of Rheumatology Fibromyalgia Diagnostic Criteria, COMPASS 31 questionario di disautonomia e forma di dolore neuropatico S-LANSS. Questi questionari e un'indagine sulla "malattia attuale" sono stati inviati via e-mail a persone che hanno avuto l'insorgenza di un disturbo cronico subito dopo la vaccinazione contro l'HPV. Quarantacinque questionari compilati da persone che vivevano in 13 paesi diversi sono stati raccolti in un mese. L'età media (± DS) al momento della vaccinazione era di 14 ± 5 ​​anni. Il 29% dei casi ha avuto inizio (entro 24 ore) dall'insorgenza della malattia dopo la vaccinazione. I disturbi lamentativi più comuni sono stati dolore muscoloscheletrico (66%), affaticamento (57%), mal di testa (57%), vertigini / vertigini (43%) e parestesie / allodinia (36%). Il 53% delle persone colpite soddisfa i criteri di fibromialgia. Il punteggio di COMPASS-31 era 43 ± 21, implicando una disfunzione autonomica avanzata. L'83% dei pazienti con dolore in corso ha mostrato valori di S-LANSS> 12, suggerendo una componente neuropatica nella loro esperienza di dolore. Dopo un periodo medio di 4,2 ± 2,5 anni dopo la vaccinazione, il 93% dei pazienti continua ad avere sintomi invalidanti e rimane incapace di frequentare la scuola o il lavoro. In conclusione, dopo la vaccinazione HPV può comparire una sindrome disabilitante di dolore neuropatico cronico, affaticamento e disfunzione autonomica. che implica una disfunzione autonomica avanzata. L'83% dei pazienti con dolore in corso ha mostrato valori di S-LANSS> 12, suggerendo una componente neuropatica nella loro esperienza di dolore. Dopo un periodo medio di 4,2 ± 2,5 anni dopo la vaccinazione, il 93% dei pazienti continua ad avere sintomi invalidanti e rimane incapace di frequentare la scuola o il lavoro. In conclusione, dopo la vaccinazione HPV può comparire una sindrome disabilitante di dolore neuropatico cronico, affaticamento e disfunzione autonomica. che implica una disfunzione autonomica avanzata. L'83% dei pazienti con dolore in corso ha mostrato valori di S-LANSS> 12, suggerendo una componente neuropatica nella loro esperienza di dolore. Dopo un periodo medio di 4,2 ± 2,5 anni dopo la vaccinazione, il 93% dei pazienti continua ad avere sintomi invalidanti e rimane incapace di frequentare la scuola o il lavoro. In conclusione, dopo la vaccinazione HPV può comparire una sindrome disabilitante di dolore neuropatico cronico, affaticamento e disfunzione autonomica.


6 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now