• Nicole

Analisi sistematica del proteoma del liquido cerebrospinale nei pazienti con fibromialgia.


Aprile 2018

La fibromialgia (FM) è una sindrome caratterizzata da dolore muscolare diffuso, affaticamento e sintomi funzionali, che è noto per essere difficile da diagnosticare in quanto i vari sintomi si sovrappongono a molte altre condizioni. Attualmente, non ci sono biomarcatori per la FM, e la diagnosi è fatta soggettivamente dai clinici. Abbiamo eseguito proteomica shotgun sul liquido cerebrospinale (CSF) da pazienti FM e controlli non sintomatici per trovare potenziali candidati biomarker per questa sindrome. Sulla base delle nostre analisi multivariate e univariate, abbiamo scoperto che le differenze relative nel proteoma CSF tra pazienti e controlli FM erano moderate. Sono state trovate quattro proteine, importanti per discriminare i pazienti FM da controlli non-dolori: Apolipoproteina C-III, proteina legante la galattina-3, malato deidrogenasi citoplasmatica e la proteina precursore del neuropeptide ProSAAS. Queste proteine ​​sono coinvolte nell'attività della lipoproteina lipasi (LPL), nella segnalazione infiammatoria, nel metabolismo energetico e nella segnalazione di neuropeptidi.

SIGNIFICATO: La fibromialgia è presente in più del 2% della popolazione, causando dolore, rigidità e sensibilità dei muscoli. Su accurate diagnosi, terapie non farmacologiche e farmacologiche possono essere utilizzate per alleviare il dolore e gestire altri sintomi. Tuttavia, la mancanza di criteri diagnostici oggettivi, applicabili universalmente e sintomi vaghi e diffusi, ha reso difficile la diagnosi. In questo contesto, i nostri risultati possono far luce sul valore potenziale del proteoma CSF per la diagnosi obiettiva di FM.


26 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now