• Nicole

POTS Autoimmune


28 Febbraio 2018

fonte:https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29687025

Lo scopo di questo studio era di valutare l'associazione tra la sindrome da tachicardia ortostatica posturale (POTS) e gli anticorpi circolanti antiganglionici del recettore dell'acetilcolina (gAChR). Abbiamo esaminato le valutazioni cliniche dei pazienti giapponesi con POTS e determinato la presenza di anticorpi gAChR in campioni di siero da tali pazienti. I sistemi di immunoprecipitazione della luciferasi hanno rilevato anticorpi anti-gAChR α3 e β4 nei sieri da POTS (29%). Infezioni antecedenti sono state segnalate frequentemente in pazienti in pazienti con POTS. Inoltre, i marcatori autoimmuni e le malattie autoimmuni comorbili erano frequenti anche nei pazienti con POTS sieropositivi. Gli anticorpi anti-gAChR erano rilevabili in un numero significativo di pazienti con POTS e i POTS hanno comportato l'elemento di base autoimmune.

(A) Progettazione dello studio e informazioni sui partecipanti. Dettagli riguardanti la progettazione dello studio e il reclutamento dei partecipanti per ciascun gruppo tematico. OI, intolleranze ortostatiche; POTS, sindrome da tachicardia ortostatica posturale; NMS, sincope neuromediata; Anticorpi anti-gAChR Abs, antigangliari dell'acetilcolina. (B) Anticorpi anti-gAChR α3 e β4 in sieri di pazienti con sindrome da tachicardia ortostatica posturale (POTS). Gli anticorpi anti-gAChR α3 e β4 sono stati valutati utilizzando saggi del sistema di immunoprecipitazione del luciferasi (LIPS). La linea tratteggiata indica il cut-off. Abbiamo testato sieri da controlli sani (HC), così come da pazienti con POTS e altre malattie neurologiche (OND). Autoanticorpi contro anti-gAChR sono stati rilevati nel 29% (10 su 34) campioni di pazienti con POTS.


21 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now