• Nicole

Cannabis alla guida: cosa c'è da sapere?

Di David


Sono in molti a farci delle domande a riguardo e oggi, con questo piccolo articolo, cercheremo di rispondervi.


Le domande principali che ci fate sono le seguenti:

  • Posso guidare se assumo cannabis terapeutica regolarmente prescritta dal mio medico?

  • Se guido sotto l'effetto di cannabis medica e faccio un incidente che succede?

Premetto che non è facile rispondere, ma ci proverò!


Partiamo da un presupposto, in Italia guidare sotto l'effetto di qualsiasi tipo di sostanza psicoattiva costituisce reato, quindi in teoria no... MA, in nostro aiuto interviene la legge Lorenzin con decreto legislativo 59 del 18/04/2011, che deferisce il tutto alla commissione medico legale che ha il compito di stabilire se il farmaco in uso può o meno essere motivo di sospensione della patente o motivo di mancato rinnovo.

In pratica, per farla breve, potete guidare sotto l'effetto di cannabis e non subire alcunché previa valutazione da parte della commissione medico legale di competenza, meglio nota come commissione patenti.

Per quanto riguarda le assicurazioni, invece, in caso di incidente, le cose possono complicarsi ulteriormente, questo qualora la vostra compagnia non presenti la clausola di non rivalsa sul conducente in caso di guida in stato di ebrezza o in caso di utilizzo di droghe. Ciò accade perché, al di là della questione codicistica civile e penale, le compagnie assicurative sono libere di scegliere se assicurare una persona che fa uso di sostanze oppure no, quindi a riguardo conviene che vi informate per bene presso la vostra agenzia.

Spero che questo articolo vi sia stato utile e, mi raccomando, anche se avete il via libera della commissione medica, usate sempre e comunque il buon senso prima di mettervi al volante sotto l'effetto di stupefacenti, siano essi cannabinoidi, oppiacei, psicofarmaci ecc ecc

Precisiamo che le info fornite nell'articolo non costituiscono consulenza medico legale ma sono info raccolte grazie alle testimonianze dei nostri utenti e grazie a nostre ricerche sull'argomento.


***Per questo ed altri mille motivi, vi consigliamo sempre di rivolgervi ad un medico esperto in cannabis terapeutica. Ad oggi di medici prescrittori ce ne sono parecchi, ma poterla prescrivere non significa essere ferrati sull'argomento.

Un terapista esperto,oltre a seguirvi riguardo la terapia, saprà spiegarvi tutte le questioni legali, anche inerenti alla guida, e vi darà consigli su come comportarvi per non avere problemi. Lo Staff ***

9 visualizzazioni0 commenti