• Nicole

Neuropatia autonomica o disfunzione autonoma (sincope): informazioni e istruzioni (clevelandClinic)

La neuropatia autonomica descrive molte condizioni che impediscono al sistema nervoso autonomo (ANS) di funzionare correttamente. La neuropatia autonomica può essere una complicanza di molte malattie e condizioni e può essere un effetto collaterale di alcuni farmaci. Il trattamento o la gestione di qualsiasi causa sottostante è la chiave del trattamento.


Cos'è una neuropatia autonomica?

La neuropatia autonomica è anche chiamata disfunzione autonomica o disautonomia. Questi termini descrivono molte condizioni che impediscono al sistema nervoso autonomo (ANS) di funzionare correttamente. L'ANS controlla le funzioni del corpo a cui non pensiamo consapevolmente: respirazione, regolazione della pressione sanguigna, digestione, regolazione della temperatura e altro ancora. La neuropatia autonomica può essere una complicanza di molte malattie e condizioni e può essere un effetto collaterale di alcuni farmaci.


Cosa causa una neuropatia autonomica?

Ci sono molte malattie e condizioni sottostanti che possono portare alla neuropatia autonomica. Anche gli effetti collaterali dei farmaci possono essere un problema.


Le cause primarie di neuropatia autonomica includono:


_Disautonomia familiare (sindrome di Riley-Day)

_Ipotensione ortostatica idiopatica (insufficienza autonomica progressiva)

_Atrofia del sistema multiplo con insufficienza autonomica (sindrome di Shy-Drager)

_Sindrome di Parkinson con insufficienza autonomica


Le cause secondarie della neuropatia autonomica includono:


_Amiloidosi (accumulo anomalo di proteine)

_Neuropatie autoimmuni (cioè sindrome di Guillain-Barre, miastenia grave, artrite reumatoide, sindrome di Sjogren e lupus eritematoso sistemico)

_Neuropatia autonomica carcinomatosa (spesso correlata al carcinoma polmonare a piccole cellule

_Decondizionamento (una diminuzione della funzione dovuta a inattività o malattia)

_Diabete e pre-diabete

_Virus dell'immunodeficienza umana (HIV)

_Malattia di Lyme (una malattia trasmessa dalle zecche e che causa sintomi simil- influenzali)

_Carenze nutrizionali (ad es. Vitamine B1, B3, B6 e B12)

_Sindromi paraneoplastiche (disturbi causati da una risposta immunitaria al cancro)

_Trauma fisico, chirurgia, gravidanza o malattia virale

_Porfiria (una malattia enzimatica che causa principalmente problemi alla pelle e / o ai nervi)

_Tossicità (ad es. Alcolismo, farmaci chemioterapici e avvelenamento da metalli pesanti)

_Trattamento con medicinali, inclusi chemioterapia e farmaci anticolinergici


Quali sono i sintomi della neuropatia autonomica?

I sintomi comuni includono:


_Ipotensione posturale: vertigini, vertigini, svenimento, oscurità della vista, andatura instabile, debolezza

_Disfunzione urinaria: frequenza, eccessiva minzione durante la notte, urgenza, incontinenza da stress, ritenzione, esitazione

_Disfunzione sessuale: disfunzione erettile, secchezza vaginale, diminuzione della libido

_Disfunzione gastrointestinale: diarrea intermittente, costipazione, nausea, vomito, pienezza dopo aver mangiato poco, perdita di appetito, rallentamento del contenuto gastrico, gonfiore, bruciore di stomaco

_Sudorazione compromessa: sudorazione eccessiva o ridotta

_Intolleranza all'esercizio

_Parestesie: intorpidimento o formicolio a piedi, gambe, mani, braccia o altre parti del corpo


Gestione e trattamento


Come viene trattata la disfunzione autonomica?

Il trattamento o la gestione di qualsiasi causa sottostante è la chiave. Ad esempio, se la causa sottostante è il diabete, il controllo principale degli zuccheri nel sangue sarà il trattamento principale. In alcuni casi, il trattamento della malattia di base può consentire ai nervi danneggiati di ripararsi e rigenerarsi. Altri trattamenti hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita quotidiana e gestire i sintomi specifici attraverso farmaci e modifiche dello stile di vita. È probabile che una combinazione di approcci porti alla migliore gestione dei sintomi.


Gestione dei sintomi specifici

*Sintomi gastrointestinali: Alcuni farmaci possono essere prescritti per aiutare a svuotare lo stomaco più rapidamente (ad es. Reglan®) o alleviare la costipazione (ad es. Lassativi). Modifica la dieta aumentando l'assunzione di fibre.


*Sintomi urinari: ridistribuire la vescica seguendo un programma e / o assumere farmaci per aiutare lo svuotamento completo della vescica e ridurre i sintomi della vescica iperattiva (cioè bethanechol e Ditropan®).


*Intolleranza all'esercizio: partecipa a un programma di riabilitazione per facilitare una routine di allenamento personalizzata o iniziare l'attività fisica a casa a bassa velocità.


*Disfunzione sessuale: per gli uomini, alcuni farmaci possono essere raccomandati per la disfunzione erettile (es. Viagra®, Cialis®). Per le donne, possono essere raccomandati lubrificanti vaginali.


*Stress e ansia: possono essere raccomandate attività e tecniche antistress (ad es. Yoga, visualizzazione, terapia di massaggio), nonché alcuni farmaci (es. Celexa®, Effexor®). Intorpidimento e formicolio: alcuni farmaci possono essere raccomandati per aiutare a ridurre il dolore associato (ad esempio Neurontin®, Cymbalta®)


Cambiamenti nello stile di vita per migliorare il tono vascolare:

Usa contromisure fisiche come l'incrocio delle gambe, il sollevamento delle gambe, lo scricchiolio delle dita e la contrazione dei muscoli degli arti inferiori per aumentare la pressione sanguigna e aiutare a pompare il sangue venoso nel cuore.

Esegui quotidianamente esercizi per gli arti inferiori per migliorare la forza dei muscoli delle gambe. Ciò contribuirà a prevenire l'accumulo di sangue nelle gambe quando si è in piedi e camminando. Gli esercizi preferiti includono camminare, fare jogging, nuotare e / o usare una cyclette.


Farmaci per migliorare il tono vascolare:

Fludrocortisone: migliora la risposta dei vasi sanguigni e provoca ritenzione di liquidi

Midodrine: produce aumento del tono vascolare e aumento della pressione sanguigna; non ha alcun effetto sulla frequenza cardiaca

Beta-bloccanti: impediscono alle vene di aprirsi eccessivamente e aiutano a ridurre la frequenza cardiaca

Piridostigmina: provoca la costrizione dei vasi sanguigni che provoca un leggero aumento della pressione sanguigna; non ha alcun effetto sulla frequenza cardiaca.


Cambiamenti nello stile di vita per migliorare la pressione sanguigna:

Bevi 500 ml di acqua rapidamente e tutto in una volta, la prima cosa al mattino (prima di alzarti dal letto) e quando si verificano sintomi negativi. Ciò comporterà un aumento della pressione sanguigna entro 5 minuti. Gli effetti dovrebbero durare fino a 1 ora e possono migliorare l'intolleranza ortostatica (OI). Questa condizione comporta sintomi associati allo stare in piedi e migliorati sdraiati.

Evitare pasti abbondanti che possono causare bassa pressione sanguigna durante la digestione. È meglio mangiare pasti più piccoli e più frequenti durante il giorno piuttosto che mangiare tre pasti abbondanti.

Evitare l'assunzione eccessiva di caffeina, poiché può aumentare la produzione di urina e ridurre il volume del sangue.


Cambiamenti nello stile di vita per migliorare il volume del sangue:

Solleva la testata del letto di 6-10 pollici. L'intero letto deve essere inclinato. Sollevare solo la parte della testa del letto a livello della vita o usare i cuscini non sarà efficace. Sollevare la testata del letto ridurrà la formazione di urina durante la notte, consentendo un maggiore volume della circolazione al mattino. È possibile utilizzare blocchi di cemento o kit di sollevamento del letto.

Bere 2-2,5 litri (circa 8,5-11 tazze) di liquidi / giorno.

Utilizzare calze di supporto elastiche personalizzate. Ciò ridurrà la tendenza al raggruppamento del sangue nelle gambe quando si è in piedi e può migliorare l'OI. Un legante addominale o Spanx® possono anche essere utili. Le calze alte sono meglio con una certa compressione addominale, con una pressione di almeno 20-30 mmHg (la pressione di 30-40 mmHg è l'ideale). Mettile subito al mattino e rimuovile prima di andare a letto.

Aumenta l'assunzione di sodio nella tua dieta a 3-5 grammi / giorno. Se non si notano miglioramenti e la pressione sanguigna rimane stabile, è possibile aumentare l'assunzione di sodio a 5-7 grammi / giorno. Ciò aiuterà il corpo a trattenere il fluido nei vasi sanguigni per compensare la bassa pressione sanguigna o l'eccessivo raggruppamento di sangue nelle vene. Si noti che 1 cucchiaino di sale equivale a 5 g e 1/2 cucchiaino di sale equivale a 3 g.


esercizi

Gli esercizi per la neuropatia autonomica per aumentare il volume del sangue e la funzione fisica possono essere eseguiti a casa, in palestra, con un fisioterapista o attraverso un programma di riabilitazione cardiaca locale, a seconda del livello di comfort e delle condizioni iniziali. È meglio iniziare con esercizi che non causano stress ortostatico come esercizi reclinati che possono includere allungamenti, posizioni yoga (in posizione seduta o sdraiata), bicicletta sdraiata, canottaggio o nuoto. La maggior parte delle persone inizierà al livello 2, ma prima di iniziare qualsiasi routine è importante comprendere il proprio livello di comfort e determinare un punto di partenza con il proprio medico.


Movimenti delicati reclinati (livello 1)


Spremitura del cuscino per le gambe: mentre giaci a letto, posiziona il cuscino tra le gambe e stringi, tieni premuto per 10 secondi, riposa e ripeti.


Spremitura del cuscino del braccio: posiziona il cuscino piegato tra i palmi delle mani e stringi insieme (come in una posizione di preghiera), tieni premuto per 10 secondi, riposa e ripeti.


Sollevamenti delle gambe laterali: mentre sei sdraiato su un fianco, solleva la gamba lateralmente e quindi riporta la gamba verso il basso senza toccare la gamba opposta e ripeti.


Sollevamento delle gambe anteriori: mentre sei sdraiato sulla schiena, solleva la gamba, punta le dita verso il soffitto e ripeti.


Esercizi cardio sdraiati (livello 2)


Canottaggio: utilizzare il vogatore 2-5 minuti al giorno e aumentare su base settimanale. Cerca di raggiungere 45 minuti al giorno cinque giorni alla settimana.


Nuoto: nuota sempre con un partner o dove qualcuno può vederti nel caso in cui si manifestino sintomi.


Allenamento con i pesi (in particolare l'allenamento dei muscoli delle gambe e del core): iniziare con pesi leggeri e utilizzare in posizione reclinata o seduta. Cerca di evitare il sollevamento sopra la testa o in qualsiasi posizione eretta.


Esercizi normali (livello 3)


Alla fine potresti arrivare al punto in cui sei pronto a partecipare alle normali attività cardiovascolari, come camminare, fare jogging, andare in bicicletta e correre. Una volta arrivati a un punto buono e sicuro, puoi iniziare questi tipi di esercizi e infine aumentare il tempo a 45 minuti al giorno tre volte alla settimana.


Vivere con...

Sincope: le istruzioni di sicurezza

La sincope, chiamata anche svenimento, è una perdita temporanea di coscienza dovuta all'improvviso calo del flusso sanguigno al cervello causato da una diminuzione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Dopo un episodio, una persona "arriva rapidamente" ed è generalmente "tornata alla normalità" abbastanza rapidamente. Per la tua sicurezza e quella degli altri intorno a te, tieni a mente tutte queste linee guida per sei mesi dopo un evento sincopale:


_Non guidare.

_Non fare il bagno o la doccia senza qualcuno vicino o nelle vicinanze.

_Non nuotare da solo.

_Non salire su scale o sedie; evitare le altezze.

_Non utilizzare utensili elettrici o utilizzare macchinari pesanti.

_Non prendersi cura dei bambini da soli.


Raccomandazioni aggiuntive

_Evita l'alcool. L'alcol può causare il raggruppamento di sangue nelle gambe che può peggiorare le reazioni di bassa pressione sanguigna quando si è in piedi. Pensa ad un trattamento per l'alcolismo, se necessario.

_Evitare il calore o gli ambienti che tendono a scatenare i sintomi.

_Apporta cambiamenti posturali e mettiti da seduto a in piedi lentamente.

_Mantieni un buon controllo degli zuccheri nel sangue se hai il diabete.

_Cerca un trattamento adeguato e segui le istruzioni per qualsiasi malattia autoimmune che hai.

_Adottare misure per prevenire e / o controllare la pressione alta, inclusa l'assunzione di eventuali farmaci prescritti.

_Smettere di fumare.

_Mantenere un peso sano e allenarsi regolarmente.


Fonte :https://my.clevelandclinic.org/health/diseases/15631-autonomic-neuropathy-or-autonomic-dysfunction-syncope-information-and-instructions/living-with


#disautonomia #npf #italia #pots #sincope #svenimenti #trattamento #cura #neuropatiaautonomica

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now