Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

Qual è la migliore strategia per il rilevamento della neuropatia della cornea nelle persone con diabete? I recenti progressi nelle misure potenziali.

April 29, 2018

26 Marzo 2018

fonte:https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29596948

 

Estratto:

Esistono misure cliniche o precliniche ben note sulla neuropatia periferica diabetica (DPN). L'attuale gold standard per la diagnosi di neuropatia periferica diabetica è la conduzione nervosa adatta per rilevare la funzione di fibre nervose di grandi dimensioni [1] e la valutazione della densità delle fibre nervose intraepidermiche per la valutazione dei danni alle piccole fibre [2]. La mancanza di un endpoint sensibile, non invasivo e ripetibile per misurare i cambiamenti nelle piccole fibre nervose è un fattore importante per frenare gli studi clinici per il trattamento della neuropatia periferica diabetica. Poiché la cornea è il tessuto più densamente innervato, la valutazione della struttura e della funzione dei nervi corneali sarà promettente per prevedere e valutare il grado di DPN [3]. Nel micro-ambiente diabetico, i nervi corneali danneggiati portano a una diminuzione della sensibilità corneale, con conseguente anomalia della funzione lacrimale. Secondo questa teoria, le misurazioni della struttura nervosa, della sensibilità corneale, della secrezione lacrimale e dei componenti lacrimali, in una certa misura, possono rivelare e valutare lo stato della neuropatia corneale. Questa recensione si concentra sul riassumere la conoscenza dei più recenti metodi di detective della neuropatia corneale diabetica, comunemente in uso o possibile per ulteriori studi ed essere applicati nella pratica clinica.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici