Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

NPF "non lunghezza-dipendente" e "lunghezza-dipendente" associate alla terapia con inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF) nei pazienti con artrite reumatoide: espansione dello spettro di malattie neurologiche associate agli inibitori del TNF.

June 6, 2018

Articolo originale:https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24439654

 

OBBIETTIVO:
La neuropatia delle piccole fibre (NPF) causa forte dolore bruciante, richiede approcci diagnostici come la biopsia cutanea e comprende due sottotipi basati sulla distribuzione del dolore neuropatico. Tali sottotipi dimostrati dalla biopsia  non sono stati precedentemente descritti come complicanze della terapia inibitori del fattore di necrosi tumorale (TNF).


METODI:
Abbiamo quindi caratterizzato i risultati clinici e bioptici della pelle in tre pazienti affetti da artrite reumatoide (RA) che hanno sviluppato neuropatia delle piccole fibre associate agli inibitori del TNF. Abbiamo anche condotto una revisione sistematica della letteratura per caratterizzare i sottotipi  precedentemente riportati in associazione con la terapia con inibitori del TNF.


RISULTATI:
Due pazienti presentavano una neuropatia delle piccole fibre "non lunghezza-dipendente", sperimentando modelli non ortodossi di dolore bruciante che interessavano il viso, il tronco e le estremità prossimali. I risultati anormali della biopsia cutanea erano limitati alla coscia prossimale, che è un marker della degenerazione dei gangli delle radici dorsali prossimali. Al contrario, un paziente presentava una neuropatia delle piccole fibre "lunghezza-dipendente", avvertendo dolore bruciante solo nei piedi. I risultati anormali della biopsia cutanea erano limitati ai piedi distali, che è un marker di degenerazione assonale distale. Un paziente ha sviluppato una neuropatia delle piccole fibre nel contesto del lupus indotto da TNF. In tutti i pazienti, neuropatie si sono verificate durante la remissione indotta da inibitori del TNF dell'attività della malattia RA e migliorate con il ritiro degli inibitori del TNF.


CONCLUSIONI:
Descriviamo uno spettro di neuropatie delle piccole fibre non precedentemente riportato in associazione con la terapia con inibitori del TNF, con risultati clinici e di biopsia cutanea che suggeriscono la presenza di gangli della radice dorsale e degenerazione assonale. Lo sviluppo di neuropatie delle piccole fibre durante la malattia articolare inattiva e il miglioramento del dolore neuropatico dopo il ritiro dell'inibitore del TNF suggeriscono un ruolo causale degli inibitori del TNF.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici